mercoledì, luglio 02, 2008

Brighton di sole e vento.... quanto vento

Sabato mattina io e mia mamma ci alziamo di buon ora... o meglio lei si alza di buon ora e conseguentemente mi sveglia.
Ci prepariamo abbastanza alla svelta, prepariamo il trolley ( caro vecchio trolley) riempiendolo con k-way, ombrello e pane per gli amici animali e poi partiamo.
A piedi fino alla fermata della metrò, linea verde fino a Victoria Station e poi via treno verso Brighton.

Non c'è molta gente in giro e dopo un ora eccoci nella ridente località balneare.... in realtà è balneare solo per loro, perchè oltre ai ciottoli che ti disintegrano piedi e schiena, l'acqua è davvero gelida... mah... avranno la pelle di foca!
Il tempo non è dei migliori, cielo grigio e vento potente.... però il vento porta quell'odore salmastro tipico dei mari del nord..e a me piace tanto..

Andiamo subito verso la spiaggia, dove ci aspettano i gabbiani.... che belli che sono.. e che bravi ... prendono il pane al volo.
Finito di sfamare i volatili ci dirigiamo verso il famoso molo di Brighton, e sopra le nostre teste la nube bianca di gabbiani si muove con noi... un pò come gli Addams.

Dopo vario tempo e una visita al Sea Life, un antico acquario rimodernato dove abbiamo anche dato pezzi di sardina puzzolente alle razze ( che bello...come i bambini), il mio stomaco si è fatto sentire.
Ci siamo prese un bel piatto a base di pesce e una volta sazie ci siamo dirette verso l'interno della città che è pieno di viottoline microscopiche ma piene di bellissimi negozzietti.

Dopo un pò di shopping, pausa caffè e cupcake...e poi di nuovo verso la stazione... verso Londra.... verso casa...e pure verso i miei vicini cafoni che strillano peggio delle oche.

3 Commento:

Anonymous Anonimo dice...

Cavoli, che belle esperienze!
Ma non pubblichi le foto nella galleria?
ciao

02 luglio, 2008 23:36  
Anonymous fleming dice...

certo che te la spassi,siete delle pazzerelle..alla prox avventura..metti piu' foto e magari fai sapere in anticipo la prox tappa..bye-bye

03 luglio, 2008 19:35  
Anonymous Anonimo dice...

bella la tua abitudine di andare nei parchi,giardini ,in mezzo alla natura e agli animali..qui ci si rigenera e si entra a contatto con il mondo vero,non quello del consumismo , delle ambizioni sfrenate ,del denaro e della superficialita'!! Anch'io quando sono stressata sento questo desiderio di evasione e recentemente mezza mattinata allo splendido parco faunistico delle "cornelle" vicino a bergamo mi ha ridato la serenita' e la carica..ve lo consiglio!!!

04 agosto, 2008 15:53  

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home